mercoledì 12 settembre 2012

Sterilizzazione


 
La sterilizzazione è un processo che ci consente di conservare perfettamente preparazioni fatte in casa come marmellate, salse, frutta sciroppata, succhi di frutta, ecc.
 
Prima di tutto occorre procurarsi i contenitori dove intendiamo conservare le nostre preparazioni: è necessario che siano di vetro e con coperchio. In commercio si trovano vasetti di tutte le misure con i relativi coperchi adatti a tale scopo ma io riciclo anche quelli acquistati al supermercato come quelli dei carciofini, delle marmellate industriali, ecc..
 
Per prima cosa dobbiamo lavare accuratamente contenitori e coperchi e poi farli bollire in un grosso recipiente completamente sommersi in acqua per una decina di minuti.
 
Una volta bolliti i nostri contenitori sono pronti per essere riempiti con la nostra preparazione. Riempiamoli fino al collo, chiudiamoli ben stretti e procediamo alla sterilizzazione immergendo i contenitori pieni e chiusi in acqua (sempre completamente sommersi) e facendo bollire per 10-15 minuti. Trascorso questo tempo, spegnamo la fiamma e lasciamo raffreddare i barattoli nell'acqua.
 
Una volta freddati dobbiamo controllare che all'interno si sia creato il "sottovuoto": per farlo basterà premere al centro del coperchio e verificare l'assenzza del "clik". Se, nonostante la sterilizzazione, non è stato raggiunto il sottovuoto, il procedimento potrà essere ripetuto (a volte capita...). Se non ci riuscite neanche la seconda volta è probabile che il tappo sia difettoso: sostituitelo e ripetete l'operazione.